Premio Gambrinus 2015 sezione Esplorazione–viaggi a Giovanni Kezich

Treviso, 8 ottobre 2015

Giovedì 8 ottobre a Treviso si è tenuta la conferenza stampa in cui sono stati annunciati i vincitori del Premio Gambrinus “Giuseppe Mazzotti” 2015. A Giovanni Kezich è stato conferito il primo premio nella sezione “Esplorazione – viaggi” per “Carnevale Re d’Europa. Viaggio antropologico nelle mascherate d’inverno. Diavolerî, giri di questua, riti augurali, pagliacciate”, Priuli & Verlucca, 2015. Il Premio Gambrinus “Giuseppe Mazzotti” per la letteratura di montagna, alpinismo, esplorazione-viaggi, ecologia e paesaggio, artigianato di tradizione e finestra sulle Venezie, è uno dei principali appuntamenti di settore nel panorama culturale italiano e celebra quest’anno la XXXIII edizione.

Di seguito, la  motivazione della giuria, composta da:
– Anna Maria Spiazzi, storica dell’arte presso la Soprintendenza ai Beni Artistici e Storici del Veneto
– Dario Benetti, architetto, direttore della rivista Quaderni Valtellinesi
– Orietta Bonaldo, alpinista e scialpinista
– Danilo Mainardi, professore emerito di Ecologia comportamentale all’Università Ca’ Foscari di Venezia e direttore della scuola internazionale di etologia del Centro Ettore Majorana di Cultura scientifica di Erice
Amerigo Restucci, architetto, Rettore dell’università IUAV di Venezia
Mirella Tenderini, scrittrice e traduttrice
Alessandra Viola, giornalista scientifica

1° classificato
Giovanni Kezich – CARNEVALE RE D’EUROPA (Priuli & Verlucca)
MOTIVAZIONE: Molti sono gli aspetti che fanno di questo libro, risultato di una ricerca antropologica sul campo durata ben otto anni, un saggio straordinario: il progetto che vi sottende, l’agile e vivace scrittura, lontana dalle pesantezze degli schemi accademici, il fascino che accompagna il lettore nella riscoperta dell’esistenza di radici antiche, ma vitali, che accomunano i popoli europei nel legame forte della magia precristiana della natura che si addormenta nel buio e nel freddo dell’inverno e si sveglia, famelica di vita, anche per merito dei lazzi e schiamazzi delle maschere che tutti noi condividiamo nel nostro vissuto. I disegni che la illustrano e una ricca bibliografia impreziosiscono ulteriormente l’opera.

Il Premio Gambrinus “Giuseppe Mazzotti” sezione “Esplorazione – viaggi” segue il premio “Leggimontagna 2015″ sezione “Saggistica”, conferito a Kezich lo scorso 19 settembre a Tolmezzo.

www.premiomazzotti.it