Ad Asiago presentazione del libro “Carnevale. La festa del mondo”

Asiago, 8 febbraio 2020

Carnevale. La Festa del mondo”, il nuovo volume di Giovanni Kezich, direttore del Museo, viene presentato sabato 8 febbraio alle ore 17 ad Asiago, presso la sala consigliare del Municipio.

Si tratta di un racconto divertente e pieno di curiosità, capace di trascinare il lettore in una cavalcata attraverso i secoli, nato dagli studi nell’ambito del progetto Carnival King of Europe.
L’origine dei riti mascherati si perde nella notte dei tempi. Corrisponde al ciclico ritorno degli antenati, che all’avvio del nuovo anno si manifestano ai vivi come figure bizzarre, inquietanti, sfarzose, esagerate per portare un augurio di prosperità e di fertilità. Cacciati dalla cittadella sacra di Natale ed epifania, questi personaggi ancestrali se ne sono andati a spasso per il calendario, trovando rifugio là dove non recavano disturbo. Così, in luoghi remoti del continente europeo e nelle date più impensate del semestre invernale, vediamo tornare alla ribalta gli scampanatori paurosi dei lupercali, i bianchi salterini degli ambarvali, i burleschi birboni dei saturnali…
Da rito che era, nel regime religioso cristiano la mascherata si è trasformata in farsa, in un presunto tripudio di gola e licenziosità legittimato quale necessaria antifona della successiva espiazione quaresimale. Forte di questo salvacondotto, carnevale diviene il protagonista della cultura popolare della rinascenza europea, di cui seguirà le sorti, per prendere infine il piroscafo e andare a conquistare le grandi città della sponda orientale dell’America Latina e della Louisiana, dove avrà inizio il suo inarrestabile incedere sulla scena globale in atto ancora oggi.
Carnevale festa del mondo, perché il mondo degli uomini vi celebra fasti tutti propri, senza alcun dichiarato riferimento ultraterreno: «non è una festa che si offre al popolo, ma è una festa che il popolo offre a se stesso», scrisse Goethe da par suo.

Giovanni Kezich, Carnevale. La festa del mondo, Roma, Editori Laterza, 2019, 232 p., ill.