Carnival King of Europe partecipa al XVIII incontro dietro la maschera

Ronciglione (VT), 22 settembre 2019

A partire dal 2006, con il progetto Carnival King of Europe, il Museo degli Usi e Costumi della Gente Trentina si è distinto in campo internazionale per la grande ricerca svolta sulle mascherate invernali di tutto il continente europeo. Da questa ricerca, che ha ottenuto successi e riconoscimenti di alto livello (fra tutti, il Premio dell’Unione europea per il Patrimonio Culturale / Europa Nostra Award 2017), sono scaturite mostre temporanee, film, convegni, interventi a stampa, e due monografie importanti: “Carnevale re d’Europa. Viaggio antropologico nelle mascherate d’inverno” (Priuli e Verlucca, 2015) e “Carnevale. La festa del mondo” (Laterza, 2019), di Giovanni Kezich. I nuovi scenari di interpretazione scientifica che la ricerca ha saputo individuare e far propri, proponendoli all’attenzione degli studiosi di tutto il mondo per il prossimo futuro, è oggetto della relazione ricapitolativa della vicenda di Carnival King of Europe, tenuta da Giovanni Kezich e Antonella Mott al convegno Dietro la maschera. Carnevale dal mondo antico alla contemporaneità. Si tratta del XVIII Incontro a cura del gruppo di ricerca demoantropologica “Tra Arno e Tevere”, coordinato dall’etnografo viterbese Quirino Galli, in programma dal 20 al 22 settembre a Ronciglione, in provincia di Viterbo, alla presenza di una qualificata e assai nutrita rappresentanza di esperti del settore.

Programma:
• venerdi 20 settembre ore 15.30
Saluto delle autorità presenti
– Paolo D’ACHILLE, Docente presso l’Università di Roma 3
Gli Atti del XVII Incontro: Laghi e fiumi nel folklore, nel lavoro e nella storia
– Quirino GALLI
Breve nota introduttiva al tema dell’Incontro
Coordina Elisabetta SILVESTRINI
– Aurelio RIZZACASA, Già docente presso l’Università di Perugia
Il Carnevale: aspetti storico semantici
– Stefano A. E. LEONI, Docente presso il Conservatorio statale G. Verdi di Torino e l’Università Di Urbino
Cantasi come… tra Carnevale e Quaresima
– Pino GALA, Antropologo della danza
I Carnevali a tra(di)zione coreutica in Italia, fra tutela e turismo etnico
– Vincenzo SPERA, Già Docente presso l’Università del Molise e Suor Orsola di Napoli
Re-inventio di Carnevale e processi identitari in Basilicata, Puglie e Molise
– Paola BIRAL, Storica e antropologa
Maschere e mascheramenti. Riti, miti e tradizioni del Carnevale di Venezia

• sabato 21 settembre ore 9.30
coordinano Paola BIRAL e Aurelio RIZZACASA
– Lucio NICCOLAI, Studioso del folklore e della cultura tradizionale locale
Canti carnascialeschi toscani; brevi appunti
– Katia BALLACCHINO, Docente di Antropologia Culturale presso l’Università di Salerno
I Carnevali in Irpinia. Riflessioni antropologiche su diversi modelli cerimoniali di un’area culturale
– Adriana GANDOLFI, Demo-antropologa, Museo delle Genti d’Abruzzo di Pescara
Maschere e riti dell’Appennino centrale. Esempi e riflessioni
– Alessandra BROCCOLINI, Docente di Antropologia culturale e di Antropologia del Patrimonio culturale presso l’Università La Sapienza di Roma
Lode a Dio che se lo portò: il Carnevale Morto di Serino, come spazio agentivo contemporaneo
– Francesca Romana UCCELLA, Cultore di Antropologia presso l’Università La Sapienza di Roma
Il mito rivisitato: le maschere arcaiche della Basilicata. Un’esperienza di patrimonializzazione
– Elisabetta SILVESTRINI, Docente presso la Scuola di specializzazione in beni DEA, dell’Università La Sapienza di Roma
Riso e derisione nel Carnevale e nelle esibizioni della “piazza”
• sabato 21 settembre ore 15.30
coordinano Elisabetta SILVESTRINI e Aurelio RIZZICASA
– Paola Elisabetta SIMEONI, Docente presso la Scuola di specializzazione in Beni DEA dell’Università La Sapienza di Roma
Il Karrasegare Osinku, un Carnevale di Sardegna. Riflessioni
– Marcello ARDUINI, Docente presso l’Università della Tuscia
Maschere nella notte: il Carnevale prima di Carnevale. Appunti su una befanata della Bassa Toscana
– Patrizia SCAPIN, Archivio delle tradizioni popolari della Maremma grossetana
Il Carnevale a Follonica: riti, cerimonie e cibi rituali, dall’antica festa agraria a un Carnevale “moderno”
– Angelo BIONDI, Studioso della storia e del folklore locale
Tradizione e innovazione: il Carnevale morto di Marroneto e il “Carnevape” di Pitigliano
– Sara FABRIZI, Etno-antropologa della danza
Carnevale sutrino: ipotesi di musealizzazione di un rituale comunitario
– Bonafede MANCINI, Studioso del folklore e della cultura tradizionale locale
“Sant’Antognio” da la barba bianca… Una drammaturgia del Carnevale nella comunità di Onano

• domenica 22 settembre ore 9.30
coordina Marcello ARDUINI
– Franca FEDELI BERNARDINI, Storica e antropologa
Gli ex-voto di Carnevale nella casa della Venerabile Mariangela Virgili a Ronciglione
– Massimo CHIODI, Docente di Storia e Filosofia presso il Liceo scientifico di Ronciglione
L’inversione logica dell’ordine simbolico: i Nasi rossi del Carnevale di Ronciglione
– Luciano MARITI, Già Docente presso l’Università La Sapienza di Roma
Il Carnevale tra esperienza performativa e spettacolo
– Domenico SCAFOGLIO, Già Docente presso l’Università di Salerno
Difficoltà di una etnografia del Carnevale
– Giovanni KEZICH e Antonella MOTT, Museo degli Usi e Costumi della Gente Trentina di San Michele all’Adige
Carnevale. La festa del mondo

Locandina