Carnival King of Europe selezionato per “The Best in Heritage”

Dubrovnik, 28 settembre 2018

L’edizione 2018 di “The Best in Heritage”, che si tiene a Dubrovnik dal 26 al 28 settembre prossimo, appuntamento durante il quale vengono presentati i progetti più significativi premiati nel 2017 nel campo della conservazione culturale, vede tra i protagonisti Carnival King of Europe, vincitore dell’EU Prize for Cultural Heritage / Europa Nostra Research 2017 nella categoria “Ricerca”. Il progetto del Museo degli Usi e Costumi della Gente Trentina, iniziato nel 2007 in collaborazione con Croazia, Francia, Bulgaria e Macedonia, e poi dal 2009 al 2012 con quella aggiuntiva di Spagna, Polonia, Slovenia, Romania, dal 2013 è poi proseguito a titolo indipendente. Il progetto mira a un’interpretazione complessiva della cultura del carnevale nel continente europeo, a partire dalle straordinarie similitudini di costumi, riti e nomenclature che si registrano nelle mascherate tradizionali dell’inverno. Carnival King of Europe ha già fatto registrare notevoli successi in campo internazionale, il più importante dei quali è il conseguimento del Grand Prix for Documentary Film a Kyoto (JPN) nel 2009.

“The Best in Heritage” è un appuntamento congressuale del settore internazionale dei beni culturali, che si tiene dal 2002 ogni anno a Dubrovnik (Croazia). Scopo dell’incontro è quello di promuovere i progetti d’eccellenza nel campo della conservazione e comunicazione del patrimonio culturale. A “The Best in Heritage” sono invitati ogni anno musei e progetti che hanno ricevuto dei premi conferiti in tutto il mondo, opportunamente selezionati da un’apposita commissione internazionale di esperti. In questo contesto, una quarantina di premiati ha modo di presentare al meglio il risultato di prestigio da essi conseguito, riconosciuto nelle sedi internazionali per la loro qualità straordinaria.
Anno per anno, le informazioni raccolte sui progetti premiati vengono sottoposte a una commissione di esperti, che seleziona i più meritevoli e li invita a partecipare all’evento.

Quest’anno i progetti giudicati meritevoli vengono da Canada, Hong Kong, Cipro, Danimarca, Giappone, Slovenia, Gran Bretagna, Cina, Croazia, Olanda, Russia, Irlanda, Olanda, Svezia, Australia, Nuova Zelanda, Finlandia, Svizzera, Stati Uniti, Portogallo, Norvegia, in un contesto culturale estremamente qualificato, all’interno del quale il Museo degli Usi e Costumi della Gente Trentina figura come unica presenza italiana. I progetti presenti nel settore principale della manifestazione sono 28. Tra questi, verrà votato, contestualmente alla serata conclusiva, un premio speciale, il “Project of Influence 2018”, una sorta di “premio dei premi”.

Programma completo