Il Museo di San Michele partecipa a “Il Trentino per la BIOdiversità”

Stenico, 20 maggio 2018

Nella caratteristica cornice di Maso al Pont, a Stenico, domenica 20 maggio, il Museo aderisce alla Giornata nazionale della biodiversità partecipando agli eventi de “Il Trentino per la BIOdiversità“, occasione per apprezzare da vicino la biodiversità nel  Trentino e per conoscere l’attività e l’impegno di istituti, organizzazioni e associazioni a favore della sua conservazione e valorizzazione.
I Servizi educativi, all’interno dello spazio dedicato a laboratori e atelier, propongono Sulla terra con i sensi, gioco per mettere alla prova i sensi del tatto e dell’olfatto e riconoscere ortaggi e profumi che caratterizzavano gli orti del Trentino di un tempo. Il pubblico della manifestazione verrà inoltre coinvolto in un’indagine etnografica svolta per avere informazioni relative all’utilizzo degli attrezzi usati nell’orto, a testimonianza della cultura agrosilvopastorale del passato e del presente.

Quest’anno, dopo l’edizione della manifestazione ospitata presso l’Azienda Spagolle di Castelnuovo, in Valsugana, e quella dello scorso anno presso la Fondazione Mach e il Museo, il testimone è stato raccolto da Ecomuseo della Judicaria, ASUC di Stenico e APT Terme di Comano, che da anni sono impegnati nel territorio delle Giudicarie Esteriori nella valorizzazione del patrimonio culturale e naturalistico, per la gestione dei beni comuni e dei domini collettivi, nonché per la promozione del Trentino e dei suoi prodotti. Proprio grazie alla sua ricca biodiversità, alle testimonianze culturali e all’utilizzo sostenibile delle risorse naturali, le Alpi Ledrensi e le Giudicarie hanno ottenuto il prestigioso riconoscimento di Riserva della Biosfera Unesco. Nel programma dell’edizione 2018 la sensibilizzazione nei confronti della biodiversità avverrà con conferenze, seminari, spettacoli, escursioni guidate e momenti dedicati alle scuole a partire dall’11 maggio per concludersi il 3 giugno.

Programma completo de “Il Trentino per la Biodiversità”