NUOVA CONFERENZA PER IL CICLO “I SEGRETI CUSTODITI NELLE VALLI DOLOMITICHE”

Predazzo, 28 marzo 2014
Venerdì 28 marzo conferenza di Silvia Delugan al Museo Geologico delle Dolomiti – Predazzo
Il prossimo appuntamento per il ciclo di conferenze “I segreti custoditi nelle valli dolomitiche”, tenute al Museo Geologico delle Dolomiti – Predazzo sul graffitismo e la storia geologica delle valli di Fiemme e Fassa, è venerdì 28 marzo alle 17.30 con la conferenza “La reclusione in Val di Fiemme: frammenti di arte e di storia dalle antiche carceri della Magnifica Comunità“. Silvia Delugan, collaboratrice del Museo degli Usi e Costumi della Gente Trentina nell’ambito del progetto APSAT (Ambiente e Paesaggi dei Siti d’Altura Trentini) e responsabile Progetto cultura della Comunità Territoriale della val di Fiemme, ha condotto una ricerca su un particolare tipo di scrittura popolare, quella conservata sulle pareti delle carceri della Magnifica Comunità, diventate depositarie di una moltitudine di scritte, un articolato sistema di segni di varia natura, eseguiti con tecniche più o meno raffinate. L’obiettivo è quello di sottolineare l’alto valore storico e antropologico di simili iscrizioni che, oltre a essere un importante documento della conquista dell’alfabeto e di un suo uso quotidiano, sono anche testimonianze di uno spaccato della società fiemmese.
Il ciclo di conferenze è organizzato in concomitanza con la mostra “Le scritte dei pastori. Tre secoli di graffitismo rupestre fiemmese in prospettiva etnoarcheologica”, curata da Marta Bazzanella, visitabile al Museo geologico delle Dolomiti – Predazzo fino al 27 aprile.