PRESENTAZIONE PROGETTI FINANZIATI DALLA FONDAZIONE CASSA DI RISPARMIO DI TRENTO E ROVERETO

Trento, 9 dicembre 2010
PRESENTAZIONE PROGETTI FINANZIATI DALLA FONDAZIONE CASSA DI RISPARMIO DI TRENTO E ROVERETO

Alle 17.00 presso la Sala conferenze della Fondazione Cassa di Risparmio di Trento e Rovereto (Trento, Via Calepina, 1), si terrà la presentazione di due importanti progetti del Museo finanziati dalla CARITRO

Progetti promossi dal Museo degli Usi e Costumi della Gente Trentina

–     L’ALFABETO DELLE COSE: Olle, Nomesino, Drué.

Database lessicografico della cultura materiale trentina

Il database è sviluppato a partire da una videoricerca effettuata da Antonella Mott e Michele Trentini con l’intento di raccogliere la nomenclatura locale di strumenti di lavoro e oggetti d’uso quotidiano diffusi nel Trentino rurale del passato. Gli oggetti fanno parte di tre raccolte: una appartenente a Camillo Andriollo (1911-2006), una a Marcello Beltrami (n. 1935) di Nomesino, una curata dalla Casa di Riposo per Anziani di Santa Croce nel Bleggio, allestita in collaborazione con l’Unione Provinciale Istituti per l’Assistenza (UPIPA).
La metodologia usata ha come obiettivo principale la documentazione di dati linguistico-dialettologici ed etnografici. L’alfabeto delle cose. Un museo virtuale di cultura materiale è consultabile su internet all’indirizzo www.museosanmichele.it/alfabeto-delle-cose

–     LA VECCHIA MONTAGNA DI SEMPRE

Mappatura dello spazio museo nelle valli trentine

Il lavoro di ricerca condotto da Christian Arnoldi ha avuto come obiettivo la catalogazione di tutte le forme rievocative, elaborate dalle comunità locali, nelle quali vengono messi in scena i resti della vecchia cultura alpina. Si tratta di eventi quali manifestazioni di arti, mestieri e prodotti tipici, feste dei vòlti, desmalgade, competizioni basate sulla rievocazione di attività rurali, sfilate in costume, ecc., che fanno parte di un vasto processo di miniaturizzazione e di arcaicizzazione della montagna. Le feste sono state schedate al fine di realizzare un data base contenente le schede, il materiale fotografico prodotto dalla ricerca, il materiale fotografico e video disponibile su internet e tutti i riferimenti ai siti, ai blog e ai social network on line.