Valorizzazione del mulino Rella e della filiera dei cereali

Folgaria, 23 novembre 2017

Giovedì 23 novembre, alle ore 17.30Antonella Mott interviene all’ incontro pubblico organizzato per la valorizzazione del mulino Rella di Mezzomonte di Folgaria, all’interno di un progetto che mira alla reintroduzione della filiera dei cereali.

L’incontro, preceduto alle ore 16 dalla visita al mulino, si tiene presso la sala comunale di Mezzomonte. È organizzato dall’Associazione culturale valle del Rosspach in collaborazione con la Magnifica comunità di Folgaria e la Pro Loco Mezzomonte.

Programma:

Elisabetta Monti, associazione valle del Rosspach
Claudio Pozzi, presidente WWOOF e Associazione Semi Rurali
Antonella Mott, Museo degli Usi e Costumi della Gente Trentina di San Michele all’Adige e Associazione Italiana Amici dei Mulini Storici (AIASM)
Enzo Mescalchin, Fondazione Edmund Mach
Lorenzo Galletti, sindaco di Terragnolo
Walter Forrer, sindaco di Folgaria

Il mulino Rella ha due macine da grano, oltre a un brillatoio e una pila da orzo, mossi un tempo da due ruote idrauliche, di cui una azionava anche una sega circolare e una piallatrice. L’acqua viene prelevata dal torrente a monte del mulino e condotta alla ruota tramite un canale di 110 metri di lunghezza. Il mulino, che era proprietà di una famiglia di mugnai da tre generazioni, è rimasto in attività fino agli anni cinquanta. Nel 1998 è stato acquistato dal Comune di Folgaria.

Programma