SM18/2005 – CONTADINI DEL SUD, CONTADINI DEL NORD

 20.00

SM 18 / 2005

CONTADINI DEL SUD CONTADINI DEL NORD
Studi e documenti sul mondo contadino in Italia a 50 anni dalla morte di Rocco Scotellaro

Atti di SPEA8 (Seminario Permanente di Etnografia Alpina – 8° ciclo) 2003

Descrizione

Giovanni KEZICH, Scotellaro, Šebesta e Wolf: per un’antropologia del mondo contadino. Note di introduzione, pp. 9-18Stefania MASSARI, L’esperienza dei Materiali di Antropologia Visiva (MAV) al Museo Nazionale delle Arti e Tradizioni Popolari. Note di presentazione, pp. 19-23

SCOTELLARO A TRENTO (1940-1941)


Giovanni GOZZER, I giorni del Nord, pp. 33-36Giovanni GOZZER, L’arrivo al Liceo Prati, pp. 37-38

Giuseppe COLANGELO, Trento in versi, pp. 39-40


1. CARATTERI ORIGINARI, STORIA E SOCIOLOGIA DELLA CONDIZIONE CONTADINA IN ITALIA

Gaetano FORNI, Il lavoro contadino del Sud e del Nord. Significato, strutture, analogie e diversità, pp. 43-87

Italo SORDI, Gli arazzi dei mesi Trivulzio. Una rilettura etnografica, pp. 89-106

Alessandra GUIGONI, L’introduzione delle piante americane nel mondo contadino sardo, pp. 107-125

Gian Paolo GRI, Contadini di città, pp. 127-133

Michele CORTI, Contadini e allevatori del Nord nelle transizioni rurali del XX e XXI secolo, pp. 135-174

Sergio ZANINELLI, Per la conoscenza della condizione contadina in Italia: le lotte sindacali nelle campagne tra il 1945 e il 1953, pp. 175-180Valeria SINISCALCHI, Contadini di montagna. Stereotipi, dinamiche economiche e giochi di identità, pp. 181-192


2. LA RICERCA DEMOLOGICA NEL MERIDIONE NEGLI ANNI ’50 E ’60. ROCCO SCOTELLARO E L’ESPERIENZA DEL MERIDIONALISMO

Laura BONIN, Annabella Rossi, quando il metodo è vita. Nel meridione di Scotellaro e De Martino, pp. 195-199

Alberto Mario CIRESE, Rocco Scotellaro: letizia, malinconia e indignazione retrospettiva, pp. 201-233

Emilia DE SIMONI, Con falce e libro in mano: Scotellaro e altri giovani, pp. 235-241

Francesco FAETA, Lo sguardo di Melissa. Una nota sul realismo etnografico di Ernesto Treccani, pp. 243-253

Raffaele GIURA LONGO, Mezzogiorno e cultura nazionale, pp. 255-261Corrado GRASSI, Ricerche etnolinguistiche e interventi di animazione culturale nella Basilicata di Scotellaro. Memorie di un testimone venuto da lontano, pp. 263-268

Luigi M. LOMBARDI SATRIANI, La speranza di un’alba, pp. 269-273

Maria Luisa MEONI, Rileggere Scotellaro: tra «locale» e «globale». Appunti per una riflessione, pp. 275-283

Ferdinando MIRIZZI, All’incrocio degli sguardi. I contadini lucani tra descrizioni esterne e rappresentazioni interne, pp. 285-296

Angelo SICILIANO, Dopo Scotellaro: trasformazioni epocali nel mondo contadino meridionale, pp. 297-309

Pancrazio TOSCANO, Contadini per caso e per necessità. aspirazioni di vita nel Sud povero del secondo dopoguerra, pp. 311-335


3. LA CULTURA DEL MONDO CONTADINO: LINGUE, FIABE, STORIE, CANTI, MUSEI

Marcello ARDUINI, Raccontare è raccontarsi? Fiaba e autobiografia nelle narrazioni contadine, pp. 339-355Maria Elena GIUSTI, La materia del vissuto: frammenti di vita contadina fra Nord e Sud, pp. 357-367

Ignazio MACCHIARELLA, Attualità e memoria del canto contadino. Trentino e Basilicata: esperienze di ricerca, pp. 369-381

Massimo PIROVANO, Contadini al Museo, pp. 395-392


Ricordiamo
Giuseppe «Bèpo» Šebesta
, di Giovanni Kezich