Piemontesina

Documento numero 1039

Titolo Convenzionale Piemontesina
Genere Canto d'autore
Modalità esecutiva Cantato accompagnato da fisarmonica
Incipit E non ti potrò scordare
Presentazione
Canzone d'autore tra le più note in Italia composta nel 1936 (testo di E. Frati, musica di G. Raimondo); ebbe ampia diffusione a partire dal 1939 grazie alla registrazione su vinile di Silvana Fioresi e Gianni di Palma. Il testo narra la storia di due studenti innamorati che al termine degli studi si devono lasciare; il protagonista rimpiange gli anni ormai lontani della gioventù e l'amore abbandonato a Torino. 
Testo desunto
E non ti potrò scordare
piemontesina bella
sarai la sola stella
che brillerà per me

E non ti potrò scordare
piemontesina bella
sarai la sola stella
che brillerà per me

Addio bei giorni passati
mia piccola bimba ti devo lasciar
gli studi son già terminati
abbiamo finito così di sognar

La gioventù non torna più
parto col pianto nel cuor
a Torino ho lasciato il mio amor

Ricordi quelle sere
passate al Valentino
col biondo studentino
che mi stringeva sul cuor

Titina l'allegro studente
di un giorno lontano e adesso è dottor
io curo la povera gente
ma pur non riesco a guarire il mio cuor

Lontano andrò dove non so
parto col pianto nel cuor
a Torino ho lasciato il mio amor

E ricordi quelle sere
passate al Valentino
col biondo studentino
che mi stringeva sul cuor

Non ti potrò scordare
piemontesina bella
sarai la sola stella
che brillerà per me 
Schema metrico A9 b12 A9 b12 (rit.)
Integrità si
Note sul documento
Il file video riporta una sequenza che è stata inserita anche nel film "3 carnevali e ½" (MUCGT 2007).
Durata 02:36

Rilevazione

In funzione si
Località Grauno
Data 2/28/2006
Luogo ed occasione
Grauno, presso il "dòs del carnevàl", in occasione del rogo che conclude il carnevale.
Informatore ***************
Rilevatore Antonella Mott, Michele Trentini
Fondo / Raccolta MUCGT Grauno (2006)
Note sul contesto
L'esecuzione avviene poco dopo le sette di sera, presso il "dòs del carnevàl", durante il rogo dell'albero di Grauno. Il gruppo di cantori accompagna con la musica e il canto i principali momenti della giornata conclusiva del Carenvale di Grauno: il trascinamento del pino silvestre attraverso le vie del paese, la messinscena detta "comèdia", l'innalzamento dell'albero presso il "dòs del carnevàl", il rogo serale. Al termine del rogo la festa continua nelle sale della ex scuola elementare, dove si svolgono balli accompagnati dalla fisarmonica.

Supporto

Tipo e/o segnatura supporto originale Minidisc - Grauno 28/02/06
Proprietà supporto originale MUCGT
Segnatura supporto archivio Grauno 28/02/06
Localizzazione sul supporto Grauno 28/02/06: 027
Note sul supporto
Registrazione effettuata con Minidisc SHARP MT99 e microfono SONY ECM MS-907. Riprese effettuate con video camcoder Sony Z1.

Schedatura

Schedatore Michele Trentini
Data di modifica 10/17/2007

Media allegati

Audio Audio 1
Video Video 1
Foto
Trascrizione musicale