APTO nel seminario sui fondi documentari di cultura orale in regione

Trento, 13 novembre 2020

Venerdì 13 novembre, alle ore 14.30 l’Archivio Provinciale della Tradizione Orale (APTO), sezione del Museo dedicata alla conservazione di documenti sonori d’interesse demoetnoantropologico, è protagonista di un intervento a cura di Lorenza Corradini all’interno del seminario online “Da non archiviare. I fondi documentari di cultura orale in Trentino-Alto Adige” organizzato dall’Università di Trento, Dipartimento di lettere e filosofia.
L’intervento “Alla scoperta di APTO, prezioso scrigno di documenti sonori. Un approccio operativo” vuole mostrare come è organizzato APTO, acronimo che indica anche il portale web costruito per la schedatura e la consultazione pubblica dei materiali raccolti durante le campagne di ricerca svolte in numerose località trentine. Un’analisi del sito a partire dalle scelte organizzative, fino alla scheda backend (il lavoro dietro le quinte), con attenzione anche alle criticità da un punto di vista operativo. APTO è infatti uno scrigno ricco di tesori: richiami per animali, filastrocche, ninne nanne, riti dell’anno, canti ispirati a fatti di cronaca passati e altro ancora, in uno stile popolare sempre più raro.

L’intervento si inserisce in un ricco programma seminariale che ha inizio alle ore 9.00 dedicato agli archivi documentari delle cultura orale presenti in regione, come canzonieri popolari, archivi pubblici e privati, che ben testimoniano le ricerche etnomusicologiche nelle province di Trento e Bolzano.
Il seminario, dedicato a dottorandi e studenti, è aperto al pubblico più ampio ed è online, su piattaforma Zoom. Per partecipare è necessario iscriversi entro le ore 12.00 di giovedì 12 novembre al seguente link: https://unitn.zoom.us/meeting/register/tZYrcumprDMrG9RrSAA6Lhn8W1jwTr5gAy_f 

Programma completo del seminario:

9.00 Guido Raschieri – Dipartimento di Lettere e Filosofia – UNITN
Presentazione

9.30 Quinto Antonelli – Fondazione Museo Storico del Trentino
I canzonieri popolari: un corpus al crocevia tra folklore, consumo e pedagogia popolare

10.00 Renato Morelli – Etnomusicologo e regista
Le ricerche ritrovate. Musica popolare e Volksmusik in Trentino – Alto Adige/Südtirol

11.00 Michele Toss – Fondazione Museo Storico del Trentino
L’archivio delle fonti orali della Fondazione Museo storico del Trentino, tra catalogazione e valorizzazione

14.30 Matteo Cova – Dipartimento di Lettere e Filosofia – UNITN
L’archivio del maestro. La ricerca sul canto popolare nella documentazione personale di Silvio Pedrotti, direttore del Coro della SAT

15.00 Lorenza Corradini – Museo degli Usi e Costumi della Gente Trentina
Alla scoperta di APTO, prezioso scrigno di documenti sonori. Un approccio operativo

Responsabile scientifico: Guido Raschieri

L’evento fa parte del manifesto del Corso di Dottorato “Culture d’Europa. Ambiente, spazi, storie, arti, idee”.

Programma degli interventi