Carnival King of Europe agli Stati Generali della Zeza in Irpinia

Montoro Irpino (AV), 14 febbraio 2021

La Zeza senza la Zeza (da Valfloriana a Capriglia)” è il titolo dell’intervento di Giovanni Kezich, direttore del Museo, all’interno dell’iniziativa “Stati Generali della Zeza 2021”, giunta alla terza edizione, evento culturale internazionale che punta alla promozione delle mascherate tradizionali dell’Italia, dell’Europa e del mondo. L’evento si svolge online il 13 e il 14 febbraio.
Kezich interviene alle ore 15.40 di domenica 14 febbraio. L’iniziativa si può seguire sulla pagina Facebook degli Stati Generali della Zeza.

La Zeza è la moglie di Pulcinella, ma anche il nome di mascherate dell’area avellinese in cui la protagonista si identifica con il carnevale stesso. I personaggi di questi carnevali tradizionali hanno costumi molto simili a quelli che indossano le maschere di Valfloriana, nel Trentino. Uguale è anche il tema del matrimonio, con il ballo, la musica, il giro di questua del corteo carnevalesco, e sono uguali i dolci che vengono distribuiti alle maschere e al pubblico.

Nel corso delle due giornate dedicate alla Zeza, vengono presentati carnevali della Campania, del Molise, dell’Abruzzo, della Liguria e della Valle d’Aosta. È previsto inoltre il collegamento con il Musée du Carnaval et du Masque di Binche, in Belgio; dalla Svizzera si parla delle maschere di Urnäsch e dall’Indonesia delle maschere di Bali. All’incontro partecipano antropologi, attori, musicisti, studiosi e appassionati delle maschere e del carnevale.
Organizzatori dell’evento sono Valerio Ricciardelli dell’Associazione Culturale il Simposio di Montoro, Massimo De Girolamo Direttore di Borgosalus e Pasquale Ruggiero Direttore della Scuola di Alta Formazione e Polo Universitario.