Il Museo di San Michele porta le scritte dei pastori della val di Fiemme a Modena per Unlock Book Fair

San Michele all’Adige, 21 ottobre 2020

Sabato 24 e domenica 25 ottobre il Museo degli Usi e Costumi della Gente Trentina partecipa a Unlock Book Fair, raduno internazionale che annualmente riunisce editori che si dedicano al writing, all’arte e all’esplorazione urbana, alla fotografia di strada e alle controculture: un evento importante coordinato da Madrid, e che dopo Barcellona, Berlino, Amsterdam e Colonia, si tiene quest’anno a Modena. Già nella riunione di Amsterdam, nel 2018, la ricerca del Museo sulle scritte dei pastori aveva destato molta curiosità e interesse, e quest’anno, a Modena, il Museo è presente con uno stand e con una propria conferenza per presentare la ricerca ormai quasi ventennale sulle scritte pastorali della val di Fiemme, uno straordinario repertorio di quasi cinquantamila scritte eseguite lungo l’arco di più di quattro secoli, dal 1550 al 1950 circa. Accade infatti che i pastori che hanno per secoli segretamente istoriato le falesie calcaree della valle possano essere a pieno buon diritto considerati gli antesignani dei moderni writers metropolitani, nonché i legittimi eredi della grande arte parietale della preistoria.

Comunicato stampa