Viticoltura enologia distillazione del Museo a“Incontri Rotaliani”

Mezzolombardo, 24 ottobre 2021

La sezione del Museo dedicata a viticoltura enologia e distillazione vanta alcuni importanti cimeli ereditati dall’Istituto Agrario di San Michele e racconta i lavori nel vigneto, la vinificazione e la distillazione di un tempo attraverso una ricca serie di oggetti che permettono di approfondire anche l’imbottigliamento, il mestiere del bottaio, il momento del consumo in luoghi come l’osteria e la càneva. Domenica 24 ottobre al Teatro San Pietro di Mezzolombardo alle ore 11.00 la sezione viene presentata all’interno delle Conferenze su enoturismo, sostenibilità e cambiamenti climatici che fanno parte del ricco programma di “Incontri Rotaliani 2021”. L’iniziativa è anche occasione anche di confronto e conoscenza reciproca con il Museo della Cultura del Vino Vivanco (Santiago Vivanco, Vivanco Museum) che viene presentato nell’intervento precedente.

“Incontri Rotaliani”, evento organizzato da Consorzio Turistico Piana Rotaliana Königsberg e ApT Dolomiti Paganella in collaborazione con Alteritas Trentino, che ha come media partner Civiltà del bere, si svolge domenica 24 e lunedì 25 ottobre in tre comuni della Piana Rotaliana, Mezzolombardo, Mezzocorona e San Michele all’Adige: due giorni dedicati al Teroldego Rotaliano, per raccontare e degustare tutte le sfumature del grande rosso trentino, in uno stimolante confronto-gemellaggio con i vini di Rioja. Un confronto stimolante e arricchente fra la Piana Rotaliana e la Rioja, due territori dove la vite si intreccia alla cultura, alle tradizioni e alle vicende dei propri abitanti, definendone l’identità, tra incontri, dibattiti, walk around tasting e masterclass condotte da professionisti italiani e internazionali di primo piano.

La manifestazione è aperta al pubblico nel rispetto delle normative anti Covid-19 ed è necessario essere in possesso del Green Pass. Ingresso libero senza prenotazione.
Per il programma completo e l’acquisto dei biglietti www.incontrirotaliani.it

Programma della mattinata:

9.00 – 9.30
Enoturismo in Italia e presentazione del progetto EnoturLAB in Piana Rotaliana Königsberg (Roberta Garibaldi, Università degli Studi di Bergamo e Alessandro Bazzanella, Trentino School of Management)
9.30 – 9.50
Territorio e denominazioni della Rioja
(Ana Lópezcano, Consejo Regulador de La Denominación de Origen Calificada Rioja)
9.50 – 10.10
Enoturismo in Spagna e in Rioja
(Marina Grijalba, Riojatrek)
10.10 – 10.30
Uno sguardo storico all’economia vitivinicola trentina e rotaliana
(Andrea Leonardi, Università di Trento)
10.30 – 10.40
Pausa Caffè
10.40 – 11.00
Museo della Cultura del Vino Vivanco
(Santiago Vivanco, Vivanco Museum)
11.00 – 11.20
La sezione viticoltura, enologia e distillazione del Museo degli Usi e Costumi della Gente Trentina di San Michele all’Adige
(Daniela Finardi, MUCGT)
11.20 – 11.40
Le conseguenze delle fluttuazioni climatiche sui vigneti nel corso della storia, dall’epoca romana ai giorni nostri 
(Jocelyne Perard e Olivier Jacquet, Cattedra UNESCO – Università di Borgogna)
11.40 – 12.00
Un contesto in evoluzione, tra cambiamenti climatici e soluzioni innovative di gestione del rischio
 (Marica Sartori, Direttore Co.DI.Pr.A.)