SOLSTIZIO D’ESTATE XXIV EDIZIONE: MUSICA, FUOCO E DANZA CON “FUOCHI DI BACH”

San Michele all’Adige, 25 giugno 2014
Nella corte del Museo di San Michele uno spettacolo di danza con oggetti infuocati e musica dal vivo


Come ormai da tradizione, mercoledì 25 giugno il Museo degli Usi e Costumi della Gente Trentina ospita uno spettacolo di “Solstizio d’estate”,  rassegna di teatro musica e danza organizzata dal Gruppo Arte Mezzocorona, quest’anno alla XXIV edizione.
“Fuochi di Bach” è una spettacolare performance di fire-dancing che prevede l’interazione in scena di danza e suono: un concertato a due in cui la musica del violoncello eseguita dal vivo accompagna le azioni sceniche della danzatrice-vestale che con catene, corde, artigli di ferro e bolas, gioca e dialoga con il fuoco. Danza, giocoleria, musica si fondono in una coreografia unica e magica, la notte per incanto si trasforma in un teatro di fuoco, un sogno dolcissimo ed esplosivo, un filo d’aquilone che una volta legava la luna alla terra.
Uno spettacolo immaginifico, unico nel suo genere perché ogni esecuzione si nutre del rapporto con il pubblico, con il luogo, con i suoni e le vibrazioni del contesto di esecuzione. Una performance di danza con oggetti infuocati e musica dal vivo. La musica del violoncello, l’unico strumento con uno spettro di suoni così variegato e ampio, il solo che piange, ride e ha un’estensione sonora tra le più ampie. Un gioco d’improvvisazione musicale sui movimenti del fuoco, che ogni volta cambia, ogni volta è diverso, ogni volta il violoncello di Enrico Melozzi si calibra sui giochi di fuoco di Valentina Cenni, per una performance che vive delle sinergie tra i due protagonisti, e il terzo protagonista: il pubblico.
Lo spettacolo ha inizio alle ore 21.30 (in caso di maltempo lo spettacolo ha luogo nella palestra comunale).
Per il programma completo della manifestazione: