Con “La giornata del fondatore” si festeggiano i 50 anni del Museo degli Usi e Costumi della Gente Trentina

San Michele all’Adige, 11 novembre 2018

Domenica 11 novembre, giorno di San Martino, il Museo degli Usi e Costumi della Gente Trentina celebra il Cinquantenario della propria fondazione con una giornata di festa dedicata all’ideatore e fondatore del Museo, l’etnografo trentino-boemo Giuseppe Šebesta (Trento 1919 – Fondo 2005), protagonista negli anni sessanta di una grande vicenda culturale che lo pone di diritto, per originalità e per rigore metodologico, ai vertici della museografia etnografica europea, insieme a Henry Balfour del Pitt-Rivers Museum di Oxford, a Georges Henri Rivière del Musée National des Arts et Traditions Populaires  di Parigi e a pochissimi altri. Nel corso della giornata, dalle 10 alle 18, ispirata ad analoghe “giornate del fondatore” che si celebrano in altre importanti realtà museali europee, come per esempio all’Ashmolean di Oxford, al Museo di San Michele si terranno laboratori didattici, visite tematiche interattive, spettacoli, volendo rievocare, attraverso il rapporto diretto con gli allestimenti del maestro, l’atmosfera particolare, il senso di meraviglia e di novità di quel giorno lontano di inizio novembre 1968 quando, con gli auspici dell’allora presidente della Provincia senatore Bruno Kessler, che di Šebesta fu mentore e sostenitore, il Museo, dopo due anni di grande lavoro sul territorio, venne per la prima volta aperto al pubblico.

Comunicato stampa

Racconto del giorno dell’inaugurazione